Vacanze a Roma - ItaliaGuida

L'Arco di Tito: meravigliosi monumenti romani. Vacanze culturali

L’Arco di Tito rientra nella lunga lista di archi trionfali – insieme all’Arco di Settimio Severo e all’arco di Costantino – costruiti a Roma per onorare i suoi imperatori: durante la vostra passeggiata archeologica lungo i Fori Imperiali, non può mancare una visita a questo arco.

L'Arco di Tito – Cenni storici

L’Arco di Tito fu edificato fra l’anno 81 e l’anno 100 d.C. su ordinazione del Senato romano (in base alla dicitura sull’arco “S.P.Q.R.”, Senatus Populus Que Romanus), per onorare l’imperatore Tito che si era impadronito, nel 70 d.C., della città di Gerusalemme.

L’Arco subì nel corso dei secoli numerose modifiche: nel Medioevo fu inserito nella costruzione del convento di S. Francesca Romana, poi nella fortezza dei Frangipane, fino al 1822, anno in cui, su ordinazione di Pio VII, l’architetto Giuseppe Valadier lo restaurò integrandolo nel travertino.

 

L'Arco di Tito – Descrizione

L'Arco di TitoL’Arco è costituito da un solo fornice, su base quadrata: l’esterno è caratterizzato da una struttura in marmo, il nucleo interno in cementizio e lo zoccolo in travertino.

L’Arco è egregiamente decorato, con incisioni che si ricollegano alla religione, all’imperatore Tito ed alla sua impresa: in particolare le colonne che sostengono l’Arco poggiano su di un architrave caratterizzato da un’incisione che rappresenta un sacrificio, mentre nella volta costituita da una decorazione a cassettoni è raffigurata un’aquila che innalza al cielo Tito.

Sulle pareti delle colonne, a Sud è illustrato il corteo mentre attraversa la porta trionfale assieme agli oggetti sacri del rituale ebraico prelevati dal Tempio di Gerusalemme (le trombe d’argento che chiamano i fedeli alla preghiera, il candelabro d’oro a sette bracci), a Nord l’imperatore vittorioso su di un cocchio.

Nel periodo moderno sono stati avviati alcuni lavori di scavo attorno alle fondazioni dell'arco di Tito, allo scopo di riportare alla luce la pavimentazione del periodo augustea, rimuovendo quella contemporanea all'arco.

L'Arco di Tito - Come arrivare

L’Arco di Tito è in Via Sacra, zona Colosseo.
Mezzi pubblici: le linee n° 85, 87, 175, 810, 850 arrivano alla fermata Colosseo e Colosseo/Salvi, alle quali si può scendere per arrivare all’Arco di Tito. La maniera più rapida per arrivare in zona è utilizzare la metropolitana (linea B), scendendo alla fermata Colosseo (linea B) e da lì, percorrendo circa 300 metri.

Da vedere in zona

Chiesa di San Pietro in Vincoli, Fori Imperiali, Parco di Traiano, il Colosseo, la Domus Aurea.

Dormire in zona

Qualche consiglio per dormire in un albergo in zona Roma Termini oppure in un b&b in zona Colosseo.

Mangiare in zona

Dopo la vostra visita all'Arco di Tito, potete mangiare in uno dei molti ristoranti in zona Esquilino poco distante dall'Arco di Tito.

Divertimento in zona

I locali in zona Colosseo fanno al caso vostro se volete passare un piacevole dopocena nelle vicinanze dell'arco di Tito.
 

Alto pagina

Visita nelle meravigliose chiese romane: vacanze culturali

Gli incantevoli monumenti romani: vacanze a Roma

Visita nei meravigliosi musei romani; vacanze a Roma

Visita ai palazzi romani: le tue vacanze culturali a Roma

Le splendide ville romane: le tue ferie a Roma

Visitare Roma: percorsi turistici e culturali

Le prelibatezze romane: sapori e specialità tipiche romane

Tempo libero e divertimento a Roma: vacanze sportive

Visita la città: i rioni di Roma

Ricettività a Roma

Realizzazione siti internet per Turismo

Vacanze a Roma - ItaliaGuida c/o Opera Digitale Srl - Via Bargagna N° 60 (Piano 3°) - 56124, Pisa (PI) - Italy
Tel. +39 050 9913648 - Fax +39 050 9913647 - Posta:
Partita IVA: IT01931820508 - Codice fiscale: 01931820508 - Iscrizione REA N° 166732 Pisa - Capitale Sociale: 10.000 euro i.v.