Vacanze a Roma - ItaliaGuida

Una tappa da non perdere: il Colosseo, meraviglie romane

L'Anfiteatro Flavio, più conosciuto come Colosseo, è il monumento più significativo di Roma e il simbolo della civiltà romana nel mondo. Vanta, infatti, quasi 2000 anni di storia e un fascino senza tempo, come senza tempo è la città che lo ospita. Di seguito troverete cenni storici sul Colosseo, una descrizione approfondita, gli orari e la sede a Roma.

Colosseo Roma – Cenni storici

Il ColosseoIl Colosseo è il più grande anfiteatro costruito dai Romani e il più importante teatro di Roma.
Il Colosseo venne costruito nel 72 d.C. per iniziativa dell’imperatore Vespasiano e inaugurato dal figlio Tito nell’80 d.C. Diverse modifiche e avvenimenti storici hanno un po’ alterato la sua forma originaria, che rimane comunque tuttora quasi intatta.
Situato nell’area della Domus Aurea, residenza privata di Nerone, l’edificazione del Colosseo rappresentava l’inizio della restituzione degli spazi cittadini privatizzati proprio da Nerone.

Con una capienza di 45.000 spettatori il Colosseo veniva di solito usato per gli spettacoli dei gladiatori: altri giochi comprendevano lotte tra animali (venationes) e uccisioni spettacolari di condannati (noxii).
L’imperatore Tito, in occasione dell'inaugurazione del Colosseo, fece programmare ben tre mesi di giochi, con un cospicuo sacrificio di gladiatori e animali.

A causa dei molti incendi che si sono susseguiti nei secoli, il Colosseo ha subito numerosi danni.
A questi seguivano le opere di restauro e i primi interventi si ebbero tra il 220 e il 320, ma proseguirono con il tempo e anche dopo la caduta dell'Impero.

Nel sesto secolo il Colosseo venne abbandonato e adibito ad area di sepoltura e dal XIII secolo venne utilizzato per scopi abitativi: i blocchi di travertino che ne ricoprivano la facciata esterna vennero progressivamente e quasi totalmente asportati per essere poi utilizzati in nuove costruzioni.

Nel 1675, nel corso del Giubileo, il Colosseo divenne un luogo sacro in memoria dei martiri cristiani condannati al supplizio. Nel 1744 papa Benedetto XIV fece costruire sul luogo le 15 stazioni della Via Crucis, caricando ancor più di simboli religiosi quella che un tempo era l’area dei giochi e dello spettacolo romano.

All’inizio dell’800 si ebbero i primi restauri volti alla sistemazione strutturale e contemporaneamente iniziarono i lavori interni di scavo: nel 1938 vengono scavate e riportate alla luce le strutture sotterranee dell’arena, in parte modificate dalle varie ricostruzioni.

 

Colosseo Roma– Descrizione

La struttura interna del Colosseo riproduceva diverse categorie di pubblico, il cui grado aumentava con il decrescere dell’altezza: cinque settori orizzontali, dunque, per cinque categorie di spettatori, con diversi tipi di gradini, di marmo o legno e solo l’ultima parte riservata alle donne.

Le arcate (contraddistinte da un numero) visibili dall’esterno costituivano gli ingressi del Colosseo per raggiungere il proprio posto. Dodici arcate (rivestite di marmo) erano riservate invece ai Senatori e immettevano in corridoi che raggiungevano l'anello più interno dell'Anfiteatro, il settore più importante dopo il palco meridionale che ospitava l'imperatore.

Costruita in parte in legno e in parte in muratura, l’arena del Colosseo era il campo di gioco, riempito costantemente di sabbia pulita per assorbire il sangue dei sacrifici. Tutta una rete di servizi si trovava sotto l’arena: da qui, i montacarichi permettevano di far salire in superficie i macchinari o gli animali utilizzati per i giochi.

Colosseo Roma - Come arrivare

L'accesso al Colosseo è da Piazza Del Colosseo.

Come Arrivare:

Il modo più rapido per raggiungerlo è prendendo la linea B della Metropolitana, scendendo alla fermata chiamata proprio Colosseo: all'uscita, vi troverete davanti la grandiosità dell'Anfiteatro Flavio.

Altrimenti, con gli autobus è facilmente raggiungibile da qualsiasi parte di Roma, in quanto sono molti a fermare proprio davanti all'anfiteatro (linee n° 3, 8, 75, 175, 271).
Con l'automobile, si accede da Via dei Fori Imperiali, o da Via Celio Vibenna:la zona è molto trafficata e i parcheggi sono tutti a pagamento.

Colosseo Roma - Orari di apertura

Di seguito gli orari per visitare il Colosseo di Roma:
Dal 1 Settembre al 30 Settembre: 8.30 - 19.00
dal 1 Ottobre al sabato precedente l’ultima domenica di Ottobre: 8.30 - 18.30
Dall’ultima domenica di Ottobre al 15 Febbraio: 8:30-16:30
Dal 16 Febbraio al 15 Marzo: 8.30 - 17.00
Dal 16 Marzo al sabato precedente l’ultima domenica di Marzo: 8.30 - 17.30
Dall’ultima domenica di Marzo al 31 Agosto: 8.30 - 19.15
Per informazioni 06.39967700

Colosseo Roma - Da vedere in zona

La Domus Aurea, i Fori imperiali, la Basilica di Massenzio, il Foro Romano, il Circo Massimo.

Colosseo Roma - Dormire in zona

Qualche consiglio per dormire in un albergo a Roma Termini oppure in un b&b attorno al Colosseo.

Colosseo Roma - Mangiare in zona

Qualche consiglio per mangiare in un osteria in zona Esquilino.

Colosseo Roma - Divertimento in zona

Scoprite i locali vicino al Colosseo per una serata piacevole e divertente.
 

Alto pagina

Visita nelle meravigliose chiese romane: vacanze culturali

Gli incantevoli monumenti romani: vacanze a Roma

Visita nei meravigliosi musei romani; vacanze a Roma

Visita ai palazzi romani: le tue vacanze culturali a Roma

Le splendide ville romane: le tue ferie a Roma

Visitare Roma: percorsi turistici e culturali

Le prelibatezze romane: sapori e specialità tipiche romane

Tempo libero e divertimento a Roma: vacanze sportive

Visita la città: i rioni di Roma

Ricettività a Roma

Realizzazione siti internet per Turismo

Vacanze a Roma - ItaliaGuida c/o Opera Digitale Srl - Via Bargagna N° 60 (Piano 3°) - 56124, Pisa (PI) - Italy
Tel. +39 050 9913648 - Fax +39 050 9913647 - Posta:
Partita IVA: IT01931820508 - Codice fiscale: 01931820508 - Iscrizione REA N° 166732 Pisa - Capitale Sociale: 10.000 euro i.v.